loading...

Riserva Naturale Orientata del Monte Cofano

Grazie al suo grande interesse naturalistico, speleologico, paesaggistico e storico, la Riserva Naturale del Monte Cofano regala al turista l’habitat ideale per una vacanza dal gusto intenso. Su un’area di circa 535 ettari, la Riserva Naturale del Monte Cofano si espande in una posizione straordinaria, proprio nel territorio di Custonaci. Essa è resa ancor più singolare dalla ricca vegetazione mediterranea. Spettacolari sono le grotte che si aprono lungo i fianchi del Monte Cofano, così come splendide sono le torri di avvistamento, un tempo considerate unico mezzo di difesa dagli attacchi dei pirati e oggi patrimonio storico.
Particolare si presenta la Tonnara come testimonianza della grande attenzione che si dà alla pesca e alla lavorazione del tonno, poiché essa è da sempre stata un’attività prolifera tra la popolazione del luogo. Sul Monte Cofano risalta la caratteristica cappella votiva dedicata al Crocefisso di Cofano. Posta a strapiombo sul mare, a circa 50 metri d’altezza, ha un soffitto a volta ed è costruita con tufo e pietre. La chiesetta custodisce all’interno il crocefisso e un altare. Questa cappella è meta di numerosi di fedeli che in pellegrinaggio si riuniscono ogni ultimo venerdì di marzo. Il Monte Cofano offre anche la possibilità di fare trekking lungo tutto il sentiero che segue la costa, mentre ai più temerari regala l’occasione di poter raggiungere la cima tramite un percorso che dura circa tre ore. Poiché richiede particolare destrezza, è un percorso orientato a chi è già abituato a tragitti impervi e tortuosi tra le pareti rocciose.
Chi riesce in questa missione, potrà godere di un panorama mozzafiato incorniciato tra il golfo di Bonagia e quello di Cofano, tanto che lo sguardo potrà dribblare tra le Isole Egadi, il Monte Erice e la costa di San Vito lo Capo. Per godere al meglio di ogni occasione, si consiglia di utilizzare un abbigliamento leggero, calzature comode e di proteggersi con crema solare durante le escursioni nelle ore calde. Procuratevi sempre una sufficiente scorta di acqua e bibite fresche per affrontare l’arsura e non separatevi mai dalla vostra fotocamera: ogni angolo sarà degno di uno scatto per portare con voi il ricordo di questi posti meravigliosi.

Scopello